News Update :
Powered by Blogger.

Alagna, domenica il Rosario fiorito

29/09/11

Lo stendardo della confraternita del Rosario fiorito percorrerà anche quest'anno il sentiero che dalla cappella di Flua porta all'oratorio di Sant'Antonio di Alagna. Domenica è in programma la tradizionale processione walser del ringraziamento: il corteo partirà alle 13.30 da Flua, per arrivare alle 16 a Sant'Antonio dove sarà celebrata la messa.
commenti | | Read More...

Il Plein Air ad Alagna e Varallo

Festa del Plein Air ad Alagna e Varallo. Nel fine settimana i due paesi Bandiera arancione ospiteranno dei camperisti in occasione della manifestazione dedicata alla nota rivista. Sabato alle 12 in entrambi i centri l'amministrazione accoglierà i partecipanti, consegnando del materiale di benvenuto e offrendo un aperitivo. Nel pomeriggio, alle 15 sono in programma le visite guidate al patrimonio ecomuseale di Alagna e alla parete Gaudenziana e al Sacro Monte di Varallo. Domenica itineri liberi nelle due località.
commenti | | Read More...

Incontri Tra-montani, bilancio positivo

Si è svolta nel fine settimana la manifestazione "Incontri Tra-montani" iin Valsesia. Gli organizzatori sono soddisfatti dell'esito dell'iniziativa. Leggi l'articolo di Notizia Oggi sull'argomento.
commenti | | Read More...

Dal 23 settembre tre giorni dedicati alla cucina delle Alpi

22/09/11

Dal 23 al 25 settembre la Valsesia ospiterà la XXI edizione degli Incontri tra/montani. L’appuntamento di questo anno, organizzato con la collaborazione di comuni, scuole, enti ed associazioni culturali e pro loco dell’alta valle, sarà dedicato alla “Cucina delle Alpi tra tradizione rivoluzione”. L’apertura della manifestazione avverrà venerdì 23 settembre alle 18.00 a Palazzo d’Adda (Varallo) con una conferenza introduttiva (Roberto Fantoni, Alfredo Papale, Angela Regis, Marta Sasso: La sappa e la ranza.Produzione alimentare e alimentazione in una valle alpina tra Medio evo e nuovo millennio). La giornata proseguirà nella vicina sede dell’istituto alberghiero, dove ci sarà un’esposizione di libri sulla cucina delle Alpi abbinata alla presentazione di alcune opere. La serata si concluderà con una cena dedicata alla cucina di tre regioni alpine: Valsesia, Valtellina e Carnia. Nel menu verranno proposti antipasti, primi, secondi, formaggi e dolci delle tre aree. La cena (28 €) potrà essere prenotata telefonando all’Istituto Alberghiero (Sabrina 0163
51753); le prenotazioni si chiuderanno al raggiungimento della capienza della sala. La giornata seguente (sabato 24 settembre) si svolgerà a Carcoforo, a partire dalle 9.00, un convegno che le filiere alimentari in tutto l'arco alpino per conoscere e valorizzare le differenze esistenti tra i diversi settori della catena.
Ma intende anche affrontare un arco cronologico estremamente ampio, senza alcun appiattimento su un generico passato, spesso erroneamente ritenuto sempre uguale. La storia della cucina nelle Alpi è stata caratterizzata da grandi cambiamenti. Le prime due sessioni del convegno ricostruiscono queste trasformazioni (Allevamento e cerealicoltura nelle Alpi: l'eredità tardo-medievale; Variazioni climatiche, mutamenti demografici e nuove opportunità alimentari. Dal Seicento al Novecento). La conoscenza di un passato variegato è la miglior garanzia di un futuro altrettanto variegato. A nuove, ma consapevoli, sperimentazioni (in tutta la filiera alimentare) è dedicata la terza sessione del convegno (Le nuove contaminazioni alpine).
Dopo un breve intervallo, che consentirà agli ospiti provenienti da diverse località delle Alpi di visitare qualche
paese (o qualche ristorante) della valle, la serata si concluderà con un concerto dei Farfadet nelle scuderie di
Palazzo d’Adda, con musiche d’ascolto e da ballo.
Nella giornata di domenica 25 settembre sono previste diverse manifestazioni in diverse località della Valsesia.
In Val Vogna, alle 9.00 da Ca di Janzo, si svolgerà un’escursione che raggiungerà le Piane e Rabernardo,
ove si potrà visitare il Museo etnografico. Al rientro gli escursionisti potranno visitate la fiera di S.
Michele nel centro di Riva. Un’escursione meno impegnativa si svolgerà lungo un percorso pianeggiante da Mollia, dove si potrà visite il mulino di Piana Fontana, a Campertogno, lungo le frazioni sulla sponda idrografica destra. A Fobello si terrà un’imperdibile edizione autunnale, che probabilmente rimarrà unica, di
Sentiermangiando, classico appuntamento estivo di questo paese. Il percorso sarà limitato alle vie centrali
del paese, ma l’organizzazione e la qualità dell’offerta eno-gastronomica rimarranno all’altezza delle
edizioni estive. La partecipazione dovrà essere prenotata alla Pro Loco di Fobello.
Le Pro Loco di Scopello e Rima hanno infine inserito nel calendario le attività tradizionalmente previste
nel terzo fine settimana di settembre (la fiera del bestiame e la festa della patata). In alcune località sedi di eventi (Campertogno, Rima e Fobello) saranno visitabili chiese e musei. Al convegno è dedicato il sito www.cucinadellealpi.it, dove si possono trovare informazioni di dettaglio sui singoli
eventi ma anche ricette di cucina valsesiana, file musicali dei Farfadet, atti di altri congressi e tante altre sorprese.
commenti | | Read More...

Campertogno ha celebrato il pittore Verno

Camillo Verno è un pittore nato a Campertogno nel 1870, che si formò all’Accademia Albertina di Torino ed espose le sue opere a partire dall’ultimo decennio dell’Ottocento, fino al 1942, anno della morte. Il signor Pierluigi Lacci, uno degli eredi dell’artista, qualche anno fa aveva donato al Comune di Campertogno l’autoritratto a olio di Camillo Verno e il suo archivio personale: il gesto era stato molto apprezzato e l’amministrazione comunale aveva pensato di organizzare nel 2011, anno ponte tra il centoquarantesimo della nascita e il settantennio della prematura scomparsa, una giornata di studi per riscoprire e valorizzare questo artista ingiustamente dimenticato. Con il supporto della Società Valsesiana di Cultura, con cui già era stato organizzato il convegno dedicato all’altro grande Maestro campertognese Pier Celestino Gilardi, si riunì un gruppo di studiosi che cominciarono a ricercare notizie sul Verno e sulla sua attività artistica.
Sabato 17 settembre al mattino, nel raccolto cimitero di Campertogno, il Vice Sindaco, Avv. Marco Ferraris e l’Assessore alla Cultura, Miriam Giubertoni, che indossava l’elegante costume di Campertogno, hanno deposto una corona di alloro sulla tomba di Camillo Verno, ha fatto seguito la cerimonia di intitolazione del ponte sul Sesia e della strada che conducono alla frazione Rusa, dove il pittore nacque e morì.
Rusa è una tra le frazioni più belle di Campertogno, la più “borghese”, infatti non si trovano costruzioni di tipo
agricolo, ma solide dimore, spesso decorate con affreschi e trompe l’oeil, rappresentative della agiata buona società campertognese di metà Ottocento. Grazie alla disponibilità del dottor Pierluigi Roncarolo, è stato possibile visitare la casa del pittore, che nei lavori di restauro è stata mantenuta il più fedelmente possibile. Nella piazzetta di San Pietro - sulla quale si affaccia la chiesetta omonima, attualmente in fase di restauro con fondi raccolti attraverso contributi e pubbliche sottoscrizioni, è stato offerto a tutti i presenti un aperitivo.
Nel pomeriggio, presso il Teatro del Centro Polifunzionale Fra’ Dolcino il Sindaco, ingegner Paolo Vimercati, ha dato il benvenuto ai relatori e al pubblico e ringraziato: la Fondazione della Banca Popolare di Novara per il Territorio, che ha dato un contributo per realizzare questa giornata dedicata al Verno; Silvano De Marchi, che ha allestito la bella esposizione di quadri del Verno, permettendo al pubblico che prendeva posto in teatro di vedere dal vivo varie opere del pittore, messe a disposizione da collezionisti di Campertogno e Mollia e dagli eredi; il Dottor Mario Remogna, Elda Facchin e Fausto Surcis, della Società Valsesiana di Cultura, che hanno preparato i pannelli fotografici con le opere del Verno fotografate dal pittore stesso.
Franca Tonella Regis, Presidente Società Valsesiana di Cultura, moderatrice del Convegno, ha collocato il Verno in una prospettiva storica, ricordando la sua attiva presenza nella vita sociale torinese e la partecipazione alle più importanti mostre d’arte. Accanto al Verno artista c’è l’insegnante che per molti anni contribuì a formare generazioni di allievi, e l’amministratore pubblico, infatti Verno fu per molti anni Sindaco e poi primo Podestà del suo paese natale. Casimiro Debiaggi, storico dell’arte, che ha personalmente conosciuto il pittore, amico fraterno per un cinquantennio del nonno scultore, Casimiro Debiaggi, ha condiviso con il numeroso pubblico ricordi, appunti, considerazioni e testimonianze relativi all’artista e alla sua inseparabile consorte Bice Sola, scomparsa nel 1977. Debiaggi ha concluso la sua ampia e
variegata esposizione auspicando che venga presto realizzata una mostra retrospettiva dedicata a questo artista, che per molti sarà certamente una gradita sorpresa.
Enrica Ballarè, con l’ausilio di molte belle immagini, ha parlato dei dipinti allegorici, sacri e decorativi, recuperando nelle opere dell’artista il complesso rapporto tra la tradizione e gli echi simbolisti. La Ballarè si è soffermata sulle due tipologie femminili caratteristiche dell’artista, quella della donna angelicata bionda ed eterea, esemplificata nelle schiere angeliche che popolano le sue opere di carattere religioso, e la donna bruna dalla femminilità prorompente, forse ispirata alla figura della moglie, presente nelle figure allegoriche e di genere. L’opera di Verno, più legata alle frequentazioni torinesi, nazionali e internazionali che alla pittura valsesiana in senso stretto, meriterebbe un riconoscimento che ricollochi il pittore nel contesto della pittura piemontese dell’Ottocento. La novità della giornata è stata rappresentata dalla relazione dello studioso modenese Tomas Fiorini, che ha analizzato i rapporti di Camillo Verno con Modena, in cui il pittore fu insegnante e poi direttore dell’istituto d’Arte Venturi dal 1908 al 1936. Quando il Verno giunse a Modena la figura principale dell’ambiente artistico era Giuseppe Graziosi, ma il pittore piemontese mantenne sempre la sua cultura figurativa e coloristica. Gianluca Kannès, funzionario del Settore Musei della Regione Piemonte, ha parlato dell’opera del Verno come riformatore delle scuole d’arte di Modena e Varallo Sesia, dove avevano sede l’antica scuola di disegno, istituita nel 1768 e il Laboratorio Barolo di Scultura fondato nel 1838. Le due scuole varallesi oscillarono sempre tra l’essere scuole d’arte o scuole tecniche per artigiani e operai: questa dialettica si inseriva nel contesto molto più ampio dell’istruzione nazionale, che non riusciva a varare una riforma delle Scuole di Belle Arti. Verno trovò la sua vera dimensione proprio nei contatti con le più alte personalità politiche: il suo progetto per la riforma della Scuola d’arte di Modena fu giudicato
il migliore tra quelli presentati alla Direzione Generale. Il pittore raccolse metodicamente gli articoli dei giornali in cui veniva citato, e l’esame di quanto si scriveva su di lui è stato l’argomento della relazione di Piera Mazzone, ampliato con alcuni cenni sul Verno scrittore, autore di una serie di profili di artisti valsesiani, pubblicati per la maggior parte sull’Almanacco Guida della Valsesia. Il Signor Lacci ha
donato alla Biblioteca di Varallo un’interessante raccolta di giornali nazionali che il pittore aveva collezionato in quanto parlavano della sua opera, e che saranno conservati nella sezione bibliografica relativa agli artisti valsesiani. Oreste Fantino ha parlato dell’Archivio Verno: appunti per una ricerca. Inizialmente il riordino dell’archivio avrebbe dovuto rientrare in un progetto del locale liceo artistico, che però non andò a buon fine, quindi il relatore se ne occupò personalmente. L’archivio, che si compone di fotografie, ritagli di giornale, elenchi delle opere eseguite distinte tra quelle richieste dalla committenza e quelle invece frutto di ispirazione, conferma la versatilità e la poliedricità dell’artista, che con il convegno recupera un posto che gli spetta di diritto. Al termine di tutti gli interventi Miriam Giubertoni, ha ringraziato tutti coloro che avevano collaborato alla riuscita della giornata, invitando i presenti a partecipare alla cena a buffet, offerta dall’Amministrazione comunale nel ristorante del teatro.

Piera Mazzone
commenti | | Read More...

Angoli di Valsesia

19/09/11

Questo è il centesimo post
 
commenti | | Read More...

Alagna, si inaugurano gli interventi alla fontana delle Piane

17/09/11

La frazione Piane di Alagna in festa per l'inaugurazione dei lavori eseguiti sulla fontana Bodmer. Oggi 17 settembre alle 16 sarà celebrata la messa nell'oratorio della località minore a cui seguirà la presentazione dell'opera. La liturgia sarà accompagnata dai canti del coro del gruppo "Die walser Im Land".
commenti | | Read More...

Il Lancia club svizzero ospite in Valsesia

15/09/11

I club automobilistici Lancia valsesiano e svizzero si incontrano ai piedi del Monte Rosa. Nel fine settimana è in programma un raduno di auto d'epoca che prevede numerose iniziative: Sabato alle 9 esposizione delle vetture in piazza Vittorio Emanuele II a Varallo e alle 10 trasferimento a Fobello per la visita al museo Lancia e l'omaggio alla tomba del fondatore della casa automobilistica. Dopo pranzo, alle 15.30 ritorno a Varallo per una visita guidata alla ckittà e alla centrale della manifattura Rotondi, alle 20 cena di gala all'albergo Sacro Monte. Domenica mattina le auto saranno ancora messe in mostra nel centro di Varallo e alle 10 partenza per Candelo dove è prevista la visita al Ricetto. Pranzo a Sandigliano. Info: www.valsesialanciastory.com
commenti | | Read More...

Campertogno, una giornata dedicata a Camillo Verno

Campertogno celebra uno dei suoi più illustri personaggi, Camillo Verno. Sabato il Comune dedicherà al pittore che visse a cavallo tra Ottocento e Novacento la via che porta alla frazione Rusa: alle 10.30 si svolgerà l'omaggio alla tomba dell'artista a cui seguirà alle 11 la cerimonia di titolazione della strada e un rinfresco alla Rusa, nella casa di Verno. Dalle 14.30 al centro polifunzionale Fra Dolcino la Società valsesiana di cultura proporrà una conferenza sulla figura del pittore valsesiano. Info su: www.comune.campertogno.vc.it.
commenti | | Read More...

L'11 settembre la Busto-Scopello

10/09/11

Appuntamento per gli appassionati del ciclismo amatoriale a Scopello. Domenica 11 settembre il paese valsesiano ospiterà l'arrivo della 16^ edizione della Busto-Scopello. I partecipanti partiranno dal paese lombardo alle e dopo aver percorso 97 chilometri raggiungeranno l'abitato ai piedi dell'alpe di Mera: l'arrivo del gruppo è previsto attorno alle 12 nella piazza principale.Seguiranno il pranzo e le premiazioni al palazzetto dello sport "Bruno Confortola".
commenti | | Read More...

Sapori d'alta quota al Passo dei salati

1000 presenze e 5000 degustazioni: molto positivi i dati del primo dei due appuntamenti di “Sapori d'Alta Quota”, svoltosi al Passo dei Salati il 21 agosto scorso. L'iniziativa, organizzata da Slow Food Valsesia e 4UP (www.4upperpiedmont.it) e promossa da Monterosa-Ski e Parco Naturale Alta Valsesia, si ripeterà domenica 11 settembre e proporrà, come di consueto, l’eccellenza enogastronomica dell’Alto Piemonte e della Valle d'Aosta nel cuore dello straordinario scenario offerto dal Monte Rosa. Ai 2971 m. del Passo dei Salati, punto d’incontro tra Valsesia e Valle d’Aosta, viene allestito un mercatino di prodotti enogastronomici valsesiani e valdostani in un’area attrezzata con tavoli e panche. Da Alagna si acquista un biglietto al costo di 22,00 € comprensivo di: andata e ritorno in funivia fino al Passo dei Salati, quattro degustazioni, visita guidata naturalistica (biglietto da 16,00 € per i ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 14 anni; biglietto gratuito per i bambini minori di 8 anni, senza degustazioni). Domenica 11 settembre saranno presenti i seguenti espositori: Agriturismo l'Antico Sapore – Boca, Apicoltura Sategna – Civiasco, Azienda Agricola Momo - Strona Biellese, Azienda Agricola Mazzoni Tiziano – Ghemme, Caseificio di Piode – Piode, Azienda Agricola Astori Sonia – Grignasco, Gelateria Cattaneo –Borgosesia, La Valdotaine - Saint Marcel, Microbirrificio JEB – Trivero, Pane Zicchinèe – Civiasco, Salumificio Miglio – Bellinzago, Rifugio Grande Halte – Pianalunga, Comunità Produttori Walser – Alagna. Grazie alla preziosa collaborazione con il Parco Naturale Alta Valsesia, la visita guidata naturalistica avrà come oggetto il Percorso Geologico-Pedologico di Cimalegna: il ritrovo con il guardiaparco sarà all'uscita dalla funivia Funifor al Passo dei Salati alle ore 10.30 e alle ore 14.00; si percorrerà l’altopiano di Cimalegna fino ad arrivare al Col d'Olen, con un approfondimento sulla storia geologica delle Alpi e sulle caratteristiche dei suoli di alta quota. Durante la manifestazione la funivia effettuerà orario continuato dalle 7,30 alle 17,15; a Pianalunga sarà allestita una mostra degli Artisti delle Pietre Gemelle.
commenti | | Read More...

A Boccioleto la festa dei funghi

Una festa dedicata ai funghi a Boccioleto. Domenica 11 settembre il paese della val Sermenza ospiterà una serie di iniziative dedicate al prodotto di stagione. Dalle 8 ci sarà la raccolta dei funghi che verrano successivamente esaminati ed esposti nella sala comunale dalle 14. Alle 12.30 pranzo a base di funghi al ristorante della Torre e alle 17 una tavola rotonda con i micologi sul tema "Conoscere per prevenire: la tossicologia dei funghi".
commenti | | Read More...

Un educational tour in val Mastallone

06/09/11


“GLI INCANTI DELLA VALMASTALLONE”, AL VIA IL PRIMO EDUCATIONAL RISERVATO A GIORNALISTI NAZIONALI DI TURISMO, AMBIENTE ED ENOGASTRONOMIA


Nei giorni 8 e 9 settembre un gruppo di sette giornalisti di testate nazionali di turismo, benessere ed enogastronomia verranno accompagnati a scoprire le bellezze ambientali, artistiche e le tipicità gastronomiche di tutti i Comuni della Valmastallone nell’ambito di un educational finanziato da contributi regionali e organizzato dal Consorzio Valmastallone in collaborazione con un pool di professionisti di comunicazione territoriale.

“I sette giornalisti di testate nazionali che visiteranno la Valmastallone in questi due giorni (Renato Banfi e Luciano Cravotto di Ambiente Europa, Giovanni Scotti di Marketpress, Franca Scotti di Viaggi Vacanze, Wanda Castelnuovo di Turit, Enzo Russo di Euposia e Raffaele d’Argenzio di Weekend in Auto, ndr) saranno condotti in tutti i comuni all’interno di un preciso programma che toccherà i punti di maggiore interesse storico, artistico e ambientale della Valle, unitamente a momenti di degustazione dei prodotti tipici  e di dimostrazione di pesca alla mosca valsesiana”, spiega il presidente del Consorzio Valmastallone Sergio Bossi. “La programmazione prevede l’organizzazione di altri due educational con gruppi diversi di giornalisti in primavera e in estate 2012. Auspichiamo quindi la massima collaborazione di tutti, enti, aziende, privati, per rendere il più possibile sostenibili gli sforzi economici e organizzativi, nell’ottica di massimizzare i risultati di visibilità, che – lo ricordiamo - andranno a beneficio di tutti gli operatori economici della valle”.
commenti | | Read More...

A Varallo e Borgosesia il basket di serie A

03/09/11

Cimberio Varese, Banco di Sardegna Sassari, Ea7 Emporio Armani Milano e Novipiù Casale Monferrato si sfideranno tra Varallo e Borgosesia per la seconda edizione del trofeo Valsesia basket. Il 10 e l'11 settembre i quattro team della serie A della Lega basket daranno spettacolo nei palazzetti valsesiani: si comincia sabato alle 17.30 nella struttura sportiva titolata a Italo grassi di Varallo con la partita Cimberio Varese-Banco di Sardegna Sassari, seguita alle 20.30 al palazzetto "Loro Piana" di Borgosesia dalla sfida Ea7-Novipiù. Domenica le squadre si giocheranno il titolo a Varallo con alle 16.30 la finale per il 3° e 4° posto e alle 19 quella per il 1° e 2°. Il costo di ingresso è di 7 euro (gratis fino ai 12 anni). Info e prevendite: 0163.562729 e 0163.290111.

commenti | | Read More...

A Scopello arrivano i bikers

Raduno di moto a Scopello. Oggi (3 settembre) a partire dalle 13 alla Fonderia sarà proposto un pranzo a base di specialità alla griglia a cui seguiranno giochi e intrattenimenti fino a sera. Alle 20 cenone biker con musica dal vivo e spettacoli. La manifestazione proseguirà anche domani (4 settembre) con alle 10 la partenza del motogiro e alle 12.30 la parata d'onore. Può partecipare alla manifestazione qualsiasi tipo di moto. Pomeriggio in allegria. Per maggiori informazioni: www.xcubicinch.com.
commenti | | Read More...

A Cimalegna una caccia al tesoro

02/09/11

Una caccia al tesoro a Cimalegna. Domenica 4 settembre Monterosa 2000 propone "su e giù per le montagne", un'iniziativa volta a promuovere la conoscenza del territorio soprastante Alagna. Il programma prevede alle 9 il ritrovo in piazza Grober e alle 10 la salita con gli impianti fino al passo dei Salati e alle 10.30 l'inizio della caccia al tesori e del laboratorio di disegno itinerante. Alle 13 pranzo all'alpe Seewy. Nel pomeriggio ci saranno giochi, sorprese e la discesa a piedi fino ad Alagna. Per informazioni: www.freerideparadise.it.
commenti | | Read More...

Alagna, una giornata dedicata a Giovanni Giordani

01/09/11


Alagna ricorda Giovanni Giordani, medico e linguista, con la nuova edizione del volume "La colonia tedesca di AAlagna Valsesia e il suo dialetto". Sabato 3 settembre l'associazione Walser Gmai propone una giornata di studi dedicata alla tradizione walser del paese. Alle 9.30 inizio dei lavori all'Unione alagnese e presentazione della nuova edizione del libro con gli interventi degli studiosi che hanno collaborato alla ristampa. Alle 15.30 a Pedemonte Davide Filié terrà una presentazione della lingua e della cultura walser. Per tutta la giornata sarà distribuito l'annullo filatelico dedicato al 121° anniversario di morte di Giordani.
commenti | | Read More...

Follow by Email

Blog Archive

Google+ Followers

Translate

Paperblog

In base alla legge 62 del 7 marzo 2001 questo blog non è da considerarsi una testata giornalistica perché non ha alcuna periodicità.
L'autore declina ogni responsabilità per i commenti dei lettori ai post: in caso questi siano ritenuti offensivi o ledano i diritti di terzi saranno rimossi dal blog. Se le immagini e i testi pubblicati violano i diritti d'autore di qualche soggetto, comunicarlo all'indirizzo mail: valsesianews@gmail.com.
 
Chi siamo | Contatti | Privacy | Termini di utilizzo | Widget | Collabora con noi | Site map
Copyright © 2011. Valsesianews Tutti i diritti riservati.
Design Template by panjz-online | Support by creating website | Powered by Blogger